QUESTO EVENTO E' TERMINATO IL 17/02/19

Eventi Arte Cultura a Matera

"In Mostra a Bottega", i sorprendenti lavori dei nuovi allievi di Mimmo Centonze. A Matera.

"In Mostra a Bottega", i sorprendenti lavori dei nuovi allievi di Mimmo Centonze. A Matera.Sabato 26 gennaio 2019 ore 18:00Studio Mimmo Centonze Via Collodi, 2 | Matera(Ingresso libero - Aperitivo) 
"La tradizione è importante, rivela la nostra storia"
Dopo l'entusiasmante successo di pubblico delle precedenti edizioni e la grande curiosità suscitata sempre da questa rassegna, attesa ogni anno, "In Mostra a Bottega" ritorna dal vivo a Matera, sabato 26 gennaio 2019 alle ore 18:00 presso lo Studio Mimmo Centonze in via Collodi 2.Giunta alla terza edizione, la mostra raccoglie i lavori realizzati dalle due nuove classi di allievi che hanno frequentato il "Corso di Disegno con Mimmo Centonze", progetto nato in collaborazione con Casa Netural.Come accade puntualmente, anche quest'anno i progressi degli allievi sono stati talmente sorprendenti da risultare incredibili. Una ragione in più per visitare la mostra e verificare con i propri occhi i miglioramenti ottenuti e ascoltare direttamente dalle parole degli allievi, presenti all'inaugurazione, i cambiamenti che hanno riscontrato personalmente nella vita di tutti i giorni.L'esposizione, curata da Mimmo Centonze, fa parte di un percorso fortemente voluto dall'artista per avvicinare le persone all'arte e trasmettere a tutti la conoscenza delle straordinarie possibilità offerte dal disegnare e dipingere nel modo più corretto. L'obbiettivo è quello di permettere di esercitare e far sviluppare, spesso per la prima volta nella vita, il potenziale creativo che già esiste dentro ciascuno di noi e che risiede nella parte destra del cervello. Potenziale che si può manifestare in ogni ambito della nostra vita grazie alla pratica del disegno."Voglio dedicare la mostra di quest'anno - dichiara Mimmo Centonze - a Francesca Montemurro, figlia della mia allieva Liliana Paolicelli, deceduta a soli 25 anni, poco più di un mese fa, per problemi di salute e dopo un intenso periodo di sofferenza. Mi hanno raccontato che è stata una ragazza da sempre affascinata e attiva nel campo del disegno e della scultura, interessata al teatro e alle opere sociali e di volontariato. Una ragazza quindi che, nonostante la giovane età, sapeva come impiegare bene le proprie risorse e il proprio tempo. Un esempio utile ai giovani e non solo. Alla mostra saranno esposte tre sculture realizzate da Francesca, presentate accanto ai disegni di sua madre Liliana".
A sinistra i progressi dell'allieva Liliana Paolicelli e a destra una scultura di sua figlia Francesca, deceduta a 25 anni, alla quale è dedicata "In Mostra a Bottega"
"Mimmo Centonze riesce sempre a coinvolgere quando parla di arte - dichiara l'imprenditore di Matera Aldo De Palo - ed il suo entusiasmo profuso per diffondere il concetto che l'arte non è qualcosa di lontano dalla nostra vita è davvero lodevole. Abbiamo perciò deciso senza esitazione di sostenere questa mostra importante per Matera - racconta - a ridosso della cerimonia d'inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Sono convinto che sarà nuovamente un successo e aspetto con ansia i prossimi progetti artistici che Mimmo Centonze ha già in serbo per Matera""Non esiste una persona negata per il disegno - afferma Mimmo Centonze - tutti possono imparare a disegnare correttamente perché il disegno è una capacità globale come leggere, guidare, camminare o andare in bicicletta. Si tratta di prendere confidenza con diverse abilità che si integrano e che poi diventano automatiche. Disegnare bene significa solamente vedere nel modo giusto, cioè sfruttando le facoltà dell'emisfero cerebrale destro. Disegnando voi vi manifesterete".Il "Corso di Disegno con Mimmo Centonze" è rivolto ad allievi principianti o esperti, di tutte le età, anche a persone che non sanno affatto disegnare, che pensano di non avere talento per il disegno e che sono convinte di non poter imparare a disegnare."Il mio obiettivo - continua Mimmo Centonze - è fornirvi gli strumenti per liberare questo potenziale e per farvi accedere, in maniera cosciente, alle vostre facoltà inventive, intuitive ed immaginative che forse finora sono state represse dalla nostra cultura verbale e tecnologica, nonché dal nostro sistema educativo. Vi insegnerò a disegnare; ma disegnare è soltanto un mezzo, non il fine. Disegnando imparerete a conoscere profondamente una parte della vostra mente troppo spesso soffocata dalle mille cose della vita quotidiana. Con questa esperienza svilupperete la capacità di percepire le cose in modo nuovo, vedendole nella loro globalità, cogliendone l'intima struttura e scoprendo nuove possibili associazioni. Potrete trovare soluzioni creative a problemi sia privati che professionali, usando nuovi processi di pensiero e sfruttando le potenzialità di tutto il cervello,".
La serata sarà presentata da Andrea Paoletti, Presidente di Casa Netural e daStefania Sibilio che intervisterà alcuni allievi, i cui lavori sono esposti alla mostra, che condivideranno le emozioni provate durante il corso e i nuovi effetti che hanno riscontrato nella vita di tutti i giorni dopo averlo frequentato. 
Allievi in mostra
 
Quinta Classe
Appio Angela, Belfiore Maria, Benedetto Roberta, Giudicepietro Carmela, Guarino Annamaria, Paolicelli Liliana, Spagnuolo Antonio, Taratufolo Domenico 
Sesta Classe
Buono Rosaria, Centonze Antonella, Filomena Rosanna, Losito Roberto, Martino Rossella, Spagnuolo Filomena
In allegato:- La locandina di "In Mostra a Bottega"- Una foto dei progressi dell'allieva Liliana Paolicelli e una scultura di sua figlia Francesca alla quale è dedicata la mostra
 
FAQ
 
Come posso contattare l'organizzatore per eventuali domande?
Inserisci la risposta qui
 
 Luogo Evento
Matera
Via Collodi 2
Matera

 Organizzato da
Mimmo Centonze (Ufficio Stampa)


Hotels in zona

Eventi Arte Cultura a Matera

"In Mostra a Bottega", i sorprendenti lavori dei nuovi allievi di Mimmo Centonze. A Matera.

"In Mostra a Bottega", i sorprendenti lavori dei nuovi allievi di Mimmo Centonze. A Matera.Sabato 26 gennaio 2019 ore 18:00Studio Mimmo Centonze Via Collodi, 2 | Matera(Ingresso libero - Aperitivo) 
"La tradizione è importante, rivela la nostra storia"
Dopo l'entusiasmante successo di pubblico delle precedenti edizioni e la grande curiosità suscitata sempre da questa rassegna, attesa ogni anno, "In Mostra a Bottega" ritorna dal vivo a Matera, sabato 26 gennaio 2019 alle ore 18:00 presso lo Studio Mimmo Centonze in via Collodi 2.Giunta alla terza edizione, la mostra raccoglie i lavori realizzati dalle due nuove classi di allievi che hanno frequentato il "Corso di Disegno con Mimmo Centonze", progetto nato in collaborazione con Casa Netural.Come accade puntualmente, anche quest'anno i progressi degli allievi sono stati talmente sorprendenti da risultare incredibili. Una ragione in più per visitare la mostra e verificare con i propri occhi i miglioramenti ottenuti e ascoltare direttamente dalle parole degli allievi, presenti all'inaugurazione, i cambiamenti che hanno riscontrato personalmente nella vita di tutti i giorni.L'esposizione, curata da Mimmo Centonze, fa parte di un percorso fortemente voluto dall'artista per avvicinare le persone all'arte e trasmettere a tutti la conoscenza delle straordinarie possibilità offerte dal disegnare e dipingere nel modo più corretto. L'obbiettivo è quello di permettere di esercitare e far sviluppare, spesso per la prima volta nella vita, il potenziale creativo che già esiste dentro ciascuno di noi e che risiede nella parte destra del cervello. Potenziale che si può manifestare in ogni ambito della nostra vita grazie alla pratica del disegno."Voglio dedicare la mostra di quest'anno - dichiara Mimmo Centonze - a Francesca Montemurro, figlia della mia allieva Liliana Paolicelli, deceduta a soli 25 anni, poco più di un mese fa, per problemi di salute e dopo un intenso periodo di sofferenza. Mi hanno raccontato che è stata una ragazza da sempre affascinata e attiva nel campo del disegno e della scultura, interessata al teatro e alle opere sociali e di volontariato. Una ragazza quindi che, nonostante la giovane età, sapeva come impiegare bene le proprie risorse e il proprio tempo. Un esempio utile ai giovani e non solo. Alla mostra saranno esposte tre sculture realizzate da Francesca, presentate accanto ai disegni di sua madre Liliana".
A sinistra i progressi dell'allieva Liliana Paolicelli e a destra una scultura di sua figlia Francesca, deceduta a 25 anni, alla quale è dedicata "In Mostra a Bottega"
"Mimmo Centonze riesce sempre a coinvolgere quando parla di arte - dichiara l'imprenditore di Matera Aldo De Palo - ed il suo entusiasmo profuso per diffondere il concetto che l'arte non è qualcosa di lontano dalla nostra vita è davvero lodevole. Abbiamo perciò deciso senza esitazione di sostenere questa mostra importante per Matera - racconta - a ridosso della cerimonia d'inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Sono convinto che sarà nuovamente un successo e aspetto con ansia i prossimi progetti artistici che Mimmo Centonze ha già in serbo per Matera""Non esiste una persona negata per il disegno - afferma Mimmo Centonze - tutti possono imparare a disegnare correttamente perché il disegno è una capacità globale come leggere, guidare, camminare o andare in bicicletta. Si tratta di prendere confidenza con diverse abilità che si integrano e che poi diventano automatiche. Disegnare bene significa solamente vedere nel modo giusto, cioè sfruttando le facoltà dell'emisfero cerebrale destro. Disegnando voi vi manifesterete".Il "Corso di Disegno con Mimmo Centonze" è rivolto ad allievi principianti o esperti, di tutte le età, anche a persone che non sanno affatto disegnare, che pensano di non avere talento per il disegno e che sono convinte di non poter imparare a disegnare."Il mio obiettivo - continua Mimmo Centonze - è fornirvi gli strumenti per liberare questo potenziale e per farvi accedere, in maniera cosciente, alle vostre facoltà inventive, intuitive ed immaginative che forse finora sono state represse dalla nostra cultura verbale e tecnologica, nonché dal nostro sistema educativo. Vi insegnerò a disegnare; ma disegnare è soltanto un mezzo, non il fine. Disegnando imparerete a conoscere profondamente una parte della vostra mente troppo spesso soffocata dalle mille cose della vita quotidiana. Con questa esperienza svilupperete la capacità di percepire le cose in modo nuovo, vedendole nella loro globalità, cogliendone l'intima struttura e scoprendo nuove possibili associazioni. Potrete trovare soluzioni creative a problemi sia privati che professionali, usando nuovi processi di pensiero e sfruttando le potenzialità di tutto il cervello,".
La serata sarà presentata da Andrea Paoletti, Presidente di Casa Netural e daStefania Sibilio che intervisterà alcuni allievi, i cui lavori sono esposti alla mostra, che condivideranno le emozioni provate durante il corso e i nuovi effetti che hanno riscontrato nella vita di tutti i giorni dopo averlo frequentato. 
Allievi in mostra
 
Quinta Classe
Appio Angela, Belfiore Maria, Benedetto Roberta, Giudicepietro Carmela, Guarino Annamaria, Paolicelli Liliana, Spagnuolo Antonio, Taratufolo Domenico 
Sesta Classe
Buono Rosaria, Centonze Antonella, Filomena Rosanna, Losito Roberto, Martino Rossella, Spagnuolo Filomena
In allegato:- La locandina di "In Mostra a Bottega"- Una foto dei progressi dell'allieva Liliana Paolicelli e una scultura di sua figlia Francesca alla quale è dedicata la mostra
 
FAQ
 
Come posso contattare l'organizzatore per eventuali domande?
Inserisci la risposta qui
 

 Organizzato da
Mimmo Centonze (Ufficio Stampa)

Hotels in zona