QUESTO EVENTO E' TERMINATO IL 15/03/19

Eventi Arte Cultura a Matera

Dialoghi tra Arte e Cervello

Nel 1994, nasce una nuova disciplina che cerca di conciliare l'estetica tradizionale con le ultimissime scoperte in fatto di neuroscienze: la “neuroestetica”. Le domande rimangono le stesse della filosofia dell'arte: che cos'è il bello? E il piacere estetico? Esiste un giudizio di gusto che possa aspirare ad avere validità universale? Perché facciamo arte?
La neuroestetica – o neurologia dell'estetica – indaga le basi neurobiologiche di quella misteriosa manifestazione dello spirito umano che è l'arte. E lo fa ponendosi dal lato sia dell'artista sia dello spettatore, interessandosi in entrambi i casi alla loro relazione con l'opera d'arte.

L'arte viene spiegata oggi dai neuroscienziati sulla base delle conoscenze sul funzionamento del nostro cervello, in particolare del cervello visivo, che le moderne tecniche di brain imaging hanno permesso di ottenere. Infatti l'arte è, prima di tutto, un fatto percettivo: il godimento che proviamo nell'ammirare un dipinto non può prescindere dal fatto che lo stiamo guardando con gli occhi; se così non fosse, non proveremmo alcunché. Ma l'atto di vedere non ha a che fare solo con gli occhi bensì anche con il cervello.
Nella cornice di Matera Capitale Europea della cultura 2019, “dialogheremo” con esponenti del mondo dell’arte e con chi applica l’Arte come terapia., nella splendida Sala “Laura Battista” della Biblioteca provinciale di Matera.

I nostri ospiti:
Salvatore Sebaste - pittore , scultore e incisore. Ex presidente del Circo “La Scaletta” Autore della mostra “MatematicArte “ esposta al Politecnico di Milano

Paolo De Novi – fotografo professionale. Lavora in diversi ambiti della fotografica sia in Italia che all’estero. Alcun di essi sono: la moda, il food & drink e la pubblicità di prodotti di make-up.

Antonella Santarcangelo – editore. Fonda nel 2013, la Casa editrice “Edigrafema”, quale spazio oltre confine, contenitore indipendente e in moto, che vuol farsi, per mezzo di una cultura condivisa, circolo di scrittori, lettori, intellettuali e creativi custodi di personaggi, storie, visioni e tematiche che per loro natura non potrebbero che abitare tra le pagine di un libro.

Dr Massimo Marianetti – neurologo, psicoterapeuta. Dal 2003 è responsabile del Servizio di Neuropsicologia dell’Ospedale S. Pietro Fatebenefratelli di Roma. Dal settembre 2010 è inoltre direttore medico e scientifico del Centro Sperimentale Alzheimer Istituto San Giovanni di Dio-Fatebenefratelli di Genzano di Roma (RM).

Questo evento è realizzato in occasione della Settimana del Cervello, in collaborazione con Hafricah.Net, partner ufficiale della Brain Awareness Week
 Luogo Evento
Biblioteca Provinciale "T. Stigliani"
Via Roma
Matera

 Organizzato da
DR. Chiara Fiori, DR. Daniele Cioffi


Hotels in zona

Eventi Arte Cultura a Matera

Dialoghi tra Arte e Cervello

Nel 1994, nasce una nuova disciplina che cerca di conciliare l'estetica tradizionale con le ultimissime scoperte in fatto di neuroscienze: la “neuroestetica”. Le domande rimangono le stesse della filosofia dell'arte: che cos'è il bello? E il piacere estetico? Esiste un giudizio di gusto che possa aspirare ad avere validità universale? Perché facciamo arte?
La neuroestetica – o neurologia dell'estetica – indaga le basi neurobiologiche di quella misteriosa manifestazione dello spirito umano che è l'arte. E lo fa ponendosi dal lato sia dell'artista sia dello spettatore, interessandosi in entrambi i casi alla loro relazione con l'opera d'arte.

L'arte viene spiegata oggi dai neuroscienziati sulla base delle conoscenze sul funzionamento del nostro cervello, in particolare del cervello visivo, che le moderne tecniche di brain imaging hanno permesso di ottenere. Infatti l'arte è, prima di tutto, un fatto percettivo: il godimento che proviamo nell'ammirare un dipinto non può prescindere dal fatto che lo stiamo guardando con gli occhi; se così non fosse, non proveremmo alcunché. Ma l'atto di vedere non ha a che fare solo con gli occhi bensì anche con il cervello.
Nella cornice di Matera Capitale Europea della cultura 2019, “dialogheremo” con esponenti del mondo dell’arte e con chi applica l’Arte come terapia., nella splendida Sala “Laura Battista” della Biblioteca provinciale di Matera.

I nostri ospiti:
Salvatore Sebaste - pittore , scultore e incisore. Ex presidente del Circo “La Scaletta” Autore della mostra “MatematicArte “ esposta al Politecnico di Milano

Paolo De Novi – fotografo professionale. Lavora in diversi ambiti della fotografica sia in Italia che all’estero. Alcun di essi sono: la moda, il food & drink e la pubblicità di prodotti di make-up.

Antonella Santarcangelo – editore. Fonda nel 2013, la Casa editrice “Edigrafema”, quale spazio oltre confine, contenitore indipendente e in moto, che vuol farsi, per mezzo di una cultura condivisa, circolo di scrittori, lettori, intellettuali e creativi custodi di personaggi, storie, visioni e tematiche che per loro natura non potrebbero che abitare tra le pagine di un libro.

Dr Massimo Marianetti – neurologo, psicoterapeuta. Dal 2003 è responsabile del Servizio di Neuropsicologia dell’Ospedale S. Pietro Fatebenefratelli di Roma. Dal settembre 2010 è inoltre direttore medico e scientifico del Centro Sperimentale Alzheimer Istituto San Giovanni di Dio-Fatebenefratelli di Genzano di Roma (RM).

Questo evento è realizzato in occasione della Settimana del Cervello, in collaborazione con Hafricah.Net, partner ufficiale della Brain Awareness Week

 Organizzato da
DR. Chiara Fiori, DR. Daniele Cioffi

Hotels in zona