QUESTO EVENTO E' TERMINATO IL 19/05/19

Eventi Arte Cultura a Bergamo

Reportage dai nazionalismi europei con Bernard Guetta

Ospiti: BERNARD GUETTA, GIGI RIVA
La rinascita dei nazionalismi, la disaffezione verso l'Unione europea, il crescente rifiuto persino di un'unità all'interno delle singole nazioni. Quello che il dopoguerra pensava di aver seppellito per sempre – frontiere, identità etniche e religiose, paura dell’altro e ripiegamento su sé – torna e sta prendendo il sopravvento. Di elezione in elezione, sono sempre più numerosi coloro che si rifiutano di accettare che, da solo, nessuno dei nostri paesi è in grado di raccogliere le sfide di un mondo nuovo e che, volgendo le spalle all’unità, corriamo incontro al declino. Ne parliamo con il francese Bernard Guetta, uno dei più lucidi analisti di geopolitica europei, è stato corrispondente di «Le Monde» da Varsavia, Washington e Mosca. Collabora con il magazine Challenges e tiene una rubrica fissa sulla radio France Inter e sulla rivista Internazionale. Ha appena concluso un viaggio tra i sovranismi e i populismi in Ungheria, Polonia e Austria. In Italia è uscito Intima convinzione. Come sono diventato europeo (Add editore, 2017).
Bernard GuettaUno dei più lucidi analisti di geopolitica europei, è stato corrispondente di «Le Monde» da Varsavia, Washington e Mosca. Collabora con il magazine Challenges e tiene una rubrica fissa sulla radio France Inter e sulla rivista Internazionale. Ha appena concluso un viaggio tra i sovranismi e i populismi in Ungheria, Polonia e Austria. In Italia è uscito Intima convinzione. Come sono diventato europeo (Add editore, 2017).
Luigi RivaEditorialista del gruppo Espresso. e membro del Comitato Scientifico di Bergamo Festival FARE LA PACE
 Luogo Evento
Piazza Vecchia Bergamo Alta
12 Piazza Vecchia
Bergamo

 Organizzato da
Bergamo Festival - Fare La Pace


Hotels in zona

Eventi Arte Cultura a Bergamo

Reportage dai nazionalismi europei con Bernard Guetta

Ospiti: BERNARD GUETTA, GIGI RIVA
La rinascita dei nazionalismi, la disaffezione verso l'Unione europea, il crescente rifiuto persino di un'unità all'interno delle singole nazioni. Quello che il dopoguerra pensava di aver seppellito per sempre – frontiere, identità etniche e religiose, paura dell’altro e ripiegamento su sé – torna e sta prendendo il sopravvento. Di elezione in elezione, sono sempre più numerosi coloro che si rifiutano di accettare che, da solo, nessuno dei nostri paesi è in grado di raccogliere le sfide di un mondo nuovo e che, volgendo le spalle all’unità, corriamo incontro al declino. Ne parliamo con il francese Bernard Guetta, uno dei più lucidi analisti di geopolitica europei, è stato corrispondente di «Le Monde» da Varsavia, Washington e Mosca. Collabora con il magazine Challenges e tiene una rubrica fissa sulla radio France Inter e sulla rivista Internazionale. Ha appena concluso un viaggio tra i sovranismi e i populismi in Ungheria, Polonia e Austria. In Italia è uscito Intima convinzione. Come sono diventato europeo (Add editore, 2017).
Bernard GuettaUno dei più lucidi analisti di geopolitica europei, è stato corrispondente di «Le Monde» da Varsavia, Washington e Mosca. Collabora con il magazine Challenges e tiene una rubrica fissa sulla radio France Inter e sulla rivista Internazionale. Ha appena concluso un viaggio tra i sovranismi e i populismi in Ungheria, Polonia e Austria. In Italia è uscito Intima convinzione. Come sono diventato europeo (Add editore, 2017).
Luigi RivaEditorialista del gruppo Espresso. e membro del Comitato Scientifico di Bergamo Festival FARE LA PACE

 Organizzato da
Bergamo Festival - Fare La Pace

Hotels in zona