QUESTO EVENTO E' TERMINATO IL 17/03/19

Eventi Meetings a Brescia

Invecchiare: il ruolo del neuropsicologo

A fronte dell’aumento dell’aspettativa di vita, che in Italia è pari a 82,8 anni, la popolazione anziana costituisce circa il 22% della popolazione totale, percentuale destinata ad aumentare fino al 34% entro il 2050. Il processo di invecchiamento è spesso accompagnato dall’insorgere di patologie croniche e le demenze fanno parte di queste, arrivando a costituire oggi la settima causa di morte in tutto il mondo. In Italia oltre un milione di persone ne è affetta!
Il termine “demenza”, oggi sostituito da “disturbo neurocognitivo”, indica un declino cronico globale e progressivo delle funzioni cognitive (memoria, attenzione, funzioni esecutive, linguaggio, abilità visuo-spaziali…) con la conseguente comparsa di alterazioni comportamentali e cognitive che trovano nella valutazione neuropsicologica uno degli strumenti d’elezione per la diagnosi precoce. Un’approfondita valutazione consente di individuare infatti le aree di criticità e le competenze residue, utili a programmare interventi personalizzati che hanno come obiettivo principale quello di garantire quanto più possibile il mantenimento delle autonomie e migliorare la qualità della vita dei pazienti.
Non sempre i caregivers (coloro che si prendono cura del paziente) sono in grado di riconoscere per tempo i segni della malattia attribuendoli in maniera molto generica all’invecchiamento. A questo proposito, il principale obiettivo del nostro incontro è quello di fornire una visione d’insieme sull’invecchiamento patologico e promuovere l’importanza della pratica neuropsicologica nei suoi svariati ambiti applicativi.
I temi dell’incontro sono utili per tutte le età con particolare attenzione agli over 50.


Questo evento è realizzato in occasione della Settimana del Cervello, in collaborazione con Hafricah.Net, partner ufficiale della Brain Awareness Week
 Luogo Evento
Sala Minelli
Via Federico Borgondio, 29
Brescia

 Organizzato da
Bianca Gramano, Giovanna Bueti,Vivien Generoso, Paola Bonizzoli, Greta Meraviglia


Hotels in zona

Eventi Meetings a Brescia

Invecchiare: il ruolo del neuropsicologo

A fronte dell’aumento dell’aspettativa di vita, che in Italia è pari a 82,8 anni, la popolazione anziana costituisce circa il 22% della popolazione totale, percentuale destinata ad aumentare fino al 34% entro il 2050. Il processo di invecchiamento è spesso accompagnato dall’insorgere di patologie croniche e le demenze fanno parte di queste, arrivando a costituire oggi la settima causa di morte in tutto il mondo. In Italia oltre un milione di persone ne è affetta!
Il termine “demenza”, oggi sostituito da “disturbo neurocognitivo”, indica un declino cronico globale e progressivo delle funzioni cognitive (memoria, attenzione, funzioni esecutive, linguaggio, abilità visuo-spaziali…) con la conseguente comparsa di alterazioni comportamentali e cognitive che trovano nella valutazione neuropsicologica uno degli strumenti d’elezione per la diagnosi precoce. Un’approfondita valutazione consente di individuare infatti le aree di criticità e le competenze residue, utili a programmare interventi personalizzati che hanno come obiettivo principale quello di garantire quanto più possibile il mantenimento delle autonomie e migliorare la qualità della vita dei pazienti.
Non sempre i caregivers (coloro che si prendono cura del paziente) sono in grado di riconoscere per tempo i segni della malattia attribuendoli in maniera molto generica all’invecchiamento. A questo proposito, il principale obiettivo del nostro incontro è quello di fornire una visione d’insieme sull’invecchiamento patologico e promuovere l’importanza della pratica neuropsicologica nei suoi svariati ambiti applicativi.
I temi dell’incontro sono utili per tutte le età con particolare attenzione agli over 50.


Questo evento è realizzato in occasione della Settimana del Cervello, in collaborazione con Hafricah.Net, partner ufficiale della Brain Awareness Week

 Organizzato da
Bianca Gramano, Giovanna Bueti,Vivien Generoso, Paola Bonizzoli, Greta Meraviglia

Hotels in zona